Claudio Feltrin

Arper

Claudio Feltrin è Presidente di Arper Spa, azienda italiana che crea sedute, tavoli e complementi di arredo per la collettività, il lavoro e la casa. Arper nasce nel 1989 come evoluzione dell’attività artigianale di lavorazione del cuoio cui si era dedicata negli anni Ottanta la famiglia Feltrin, allora guidata dal padre, Luigi Feltrin, attuale Presidente d’Onore di Arper.

Alla fine degli anni Novanta, Claudio Feltrin avvia un progetto di profondo rinnovamento dell’azienda, che parte dall’intuizione della necessità di ampliare il business, concentrando la propria attività nel design. Sarà quindi fautore del potenziamento del processo di internazionalizzazione dell’azienda, che oggi definisce l’identità di Arper e le consente di competere sul mercato mondiale.

La passione per l’arte e l’architettura che avevano portato Claudio Feltrin a orientare in questi ambiti il suo percorso formativo, gli conferiscono una sensibilità che gli permette di individuare i designers con i quali, a partire dall’inizio degli anni 2000, avvierà delle collaborazioni durature, fatte di comunanza di valori e obiettivi. Da tali collaborazioni nascono alcune delle collezioni di prodotto di maggiore successo di Arper. Tra queste: la collezione “Catifa”, lanciata nel 2000 e con oltre un milione di sedute vendute ad oggi. La seduta operativa “Kinesit”, presentata nel 2014 e progettata con un approccio innovativo di portata unica nel settore ufficio. I divani “Loop”, le sedute “Saya”, “Colina”, “Duna 02”, i tavoli “Meety”, “Yop”, “Wim” e i pannelli “Parentesit”, tutti prodotti nati dal sodalizio con Studio di Barcellona LAM Lievore Altherr Molina (studio Lievore Altherr da aprile 2016), la seduta “Juno”, disegnata da James Irvine. Il divano “Steeve”, lanciato al Salone del Mobile 2015 e nato dalla collaborazione con il designer Jean-Marie Massaud, che aveva già firmato per Arper la seduta direzionale e lounge “Aston”. Ancora, il tavolo “Nuur”, disegnato da Simon Pengelly e vincitore del Compasso d’Oro nel 2011. Tutti prodotti che continuano ad ottenere riconoscimenti di prestigio e merito a livello internazionale.

Claudio Feltrin è parte attiva del processo creativo che porta alla nascita di ogni nuovo prodotto, che, con le sue parole: “è sempre il risultato di un punto di incontro tra il designer e l’azienda, mediando tra spinta creativa ed esigenze di funzionalità ed estetica, con l’obiettivo di realizzare prodotti senza tempo, che rappresentino indiscutibilmente l’identità del brand Arper anticipando le esigenze del mercato”.

Il ruolo di guida e coordinamento della direzione artistica svolto da Claudio Feltrin ha traghettato l’azienda verso il core business del soft contract design, ambito nel quale si concentra oggi la maggior parte del fatturato dell’azienda. Parallelamente all’evoluzione del business, l’imprenditore ha avvertito l’esigenza di un maggiore sviluppo e consolidamento dell’assetto organizzativo di Arper e ha avviato un processo di progressiva strutturazione manageriale dell’azienda. Questa prospettiva ha permesso l’ingresso in azienda di figure professionali che hanno ricoperto ruoli essenziali alla concretizzazione della visione imprenditoriale di Claudio Feltrin e che hanno progressivamente delineato i contorni dell’attuale Arper.

A 29 anni dalla nascita dell’azienda trevigiana, Claudio Feltrin è oggi a capo di una realtà aziendale che ha registrato trend in continua crescita, con un fatturato passato dai 5 milioni di euro del 2000 ai 72 milioni di euro del 2017. L’azienda si articola in una struttura internazionale che conta oggi 12 showroom, dislocati nelle principali capitali mondiali. Cinque di questi fungono da sede delle consociate del Gruppo: New York e Los Angeles (Arper Usa), Dubai (Arper Middle East), Londra (Arper Uk) e Tokyo (Arper Japan). Uno è un vero e proprio branch: Arper Sweden. Milano, Colonia, Amsterdam, Oslo e Chicago sono spazi espositivi, ambasciatori del marchio e luoghi di incontro e confronto con le comunità locali di designer e architetti. A questi si aggiunge, l’in-house showroom presso gli Headquarters di Treviso. Completano il quadro i meeting hub di Monaco (Germania) e Beerneem (sede del branch Arper Belgium) e il branch commerciale di Singapore.

Nel 2017 Claudio Feltrin è stato nominato Presidente di Assarredo per il triennio 2017/2020. Assarredo è una delle più rilevanti associazioni di FederlegnoArredo e rappresenta le aziende di complementi d’arredo, cucine, imbottiti, sistemi per dormire, mobili e arredi commerciali in Italia.

Dal 2014 Claudio Feltrin fa parte del Consiglio Direttivo di Assarredo per il quale ricopre la carica di Consigliere per il gruppo mobili: di recente la sua delega è stata estesa al Gruppo Imbottiti. Inoltre, dal 2014 Claudio Feltrin ricopre la carica di Vice Presidente di Unindustria Treviso (Associazione Industriali di Treviso), con delega alla Cultura d’Impresa e al Riposizionamento Competitivo. Nell’ambito di Unindustria Treviso ricopre inoltre la carica di Vice Presidente del Gruppo Legno Arredamento. È infine componente del Coordinamento Regionale Legno Arredo di Confindustria Veneto.

Claudio Feltrin - oltreDesign festival

Info

Arper

Condividi

Partecipa a

10.03.2019
ore 17.30
Museo di Santa Caterina

talk
Incontro con Barbara Minetto (Magis), Mariluccia Baccin (Arlex), Claudio Feltrin (Arper) e Silvio Montagner (Eurocomponenti), modera Giampaolo Marcuzzo